Tutorial e...DIY

Refashion della borsa da spiaggia


Come ho fatto? Clicca qui

Refashion: due gonne in una!

Come ho fatto? Per la spiegazione, clicca QUI.

Vasetto di vetro porta candela

 Vuoi sapere come ho fatto? Per la spiegazione, vai al post cliccando QUI!




Refashion della camicia da uomo

Come ho fatto? Nel post trovi la spiegazione, clicca QUI!




Riuso/riciclo della scatoletta in latta

Per la spiegazione, clicca QUI!


Riuso del vecchio maglione

Trovi nel post tutte le spiegazioni e più foto, clicca QUI!



Come proteggere dai graffi pentole e padelle antiaderenti

Per la spiegazione, vai al post...clicca QUI!



Refashion del dolcevita

Non è difficile, serve solo un po' di inventiva:
1. Accorciare le maniche a 3/4 e riorlarle.
2. Scollare il collo, tagliando via la parte del collo alto e riorlare.
3. Aprire i pezzi di stoffa ricavati dall'accorciamento delle maniche, tagliando via  la cucitura originaria. 
4. Cucirli insieme, tenendo l'orlo originario come bordo esterno del fiocco.
5. Con parte della stoffa dell'ex collo, creare una fascia che sarà il centro del fiocco.
6. Creare il fiocco e fissarlo a mano sul nuovo scollo con punti invisibili.
7. Indossare! 


Riparazione del pizzo della sottoveste

Ecco la sottoveste con il pizzo che si è staccato:



Per prima cosa ho tagliato via tutto il pizzo...


...poi ho scelto il nuovo pizzo

Tagliando il vecchio pizzo...ho tagliato anche una spallina, complicandomi ulteriormente la vita!

Ho imbastito l'orlo da cui ho tagliato il vecchio pizzo sul diritto, in modo tale da lasciare pulito e ben rifinito anche il rovescio.


Ho quindi imbastito il nuovo pizzo facendo attenzione all'incrocio davanti. L'ho cucito con la macchia da cucire in modo tale da fermarlo bene e poi ho rifinito a mano i punti critici, come l'incrocio e lo scollo.

Per le spalline, ho utilizzato il nastro che formava il fiocco nel centro davanti, ripiegandolo a metà. In questo modo non ho aggiunto ulteriori elementi.

Particolare dello scollo finito...

...e questa è la mia sottoveste riparata!



Refashion della camicia di lino

Come prima cosa ho tagliato il collo, allargandolo a barchetta.



Ho poi tagliato le maniche e ristretto i fianchi per rendere la forma un po' più affusolata. In questo modo si sono automaticamente ristretti anche i buchi delle maniche, che risultavano eccessivamente larghi.

Ho tagliato via i polsini delle maniche e le ho aperte, tagliando via la cucitura originaria.

Dalla stoffa delle maniche, ho quindi tagliato in sbieco a 45 gradi un po' di strisce da 4 cm che ho cucito per ricavarne tre strisce: due un po' più lunghe della circonferenza delle maniche e una un po' più lunga della circonferenza del collo.

Con l'aiuto dell'apposito attrezzo (vedi foto a sinistra) e del ferro da stiro, ho realizzato i tre pezzi di sbieco che ho utilizzato per rifinire maniche e collo.

Con uno dei polsini, ho realizzato una spilla con fiocco che vedete nelle foto e che guarnisce il collo.


Refashion del gilet ad alta visibilità

Sono partita da un normalissimo gilet ad alta visibilità da 5 euro.

Per prima cosa ho scucito il velcro che serviva a chiuderlo sul davanti.
Da una stoffa elastica nera molto resistente ho tagliato gli inserti sia per le spalle che per il profilo. Gli inserti delle spalle sono quattro, due per la parte davanti e due per la parte della schiena e sono alti 5 cm (+ margine di cucitura) per tutta la lunghezza della spalla. Il profilo da applicare su tutto bordo è alto 10 cm (+ margine di cucitura), è piegato a metà per il lungo e misura quanto tutto il profilo del gilet.

Ho scucito le spalle.

Ho posizionato gli inserti. 

Ho cucito gli inserti delle spalle, del collo e la bordura.
La bordura è cucita sul diritto come si applica uno sbieco, quindi è ripiegata all'interno e cucita ancora. In questo modo è ben ferma, resistente e rifinisce anche il rovescio.




Ho ricucito le spalle e applicato la cerniera.


Ecco il risultato finale, indossato dal mio modello preferito e pronto per essere testato!



Refashion del cardigan

Questo è il cardigan originale:



Con l’aiuto di un cartamodello che avevo già disegnato con le mie misure (ho fatto la pigra, non avevo voglia di disegnarne uno ad hoc, ma se ne può utilizzare uno già pronto tipo Burda oppure utilizzare un capo che ci va bene), ho staccato le maniche e tagliato il cardigan.
Mi sono però accorta che veniva troppo largo, in quanto il cartamodello che ho utilizzato prevedeva una forma a trapezio. Ho quindi ristretto ulteriormente la shiluette seguendo la linea dei fianchi (tratteggiata in rosso nella foto).

Ho accorciato le maniche, che da lunghe sono diventate a ¾.

Ho chiuso e cucito il taschino, impreziosendolo con un pizzo


Ho quindi cucito le maniche.


Ho tolto i bottoni e tagliato il profilo con i bottoni, quello con le asole e quello che rifiniva il collo. Al loro posto, ho profilato con uno sbieco in tinta.


L’effetto che volevo ottenere era quello di una giacchina.


Ecco il nuovo cardigan finito.


Vi ricordate? era così:

Commenti

  1. Il tuo blog è ricco di idee molto interessanti..mi piacerebbe fare un blog su lavori a maglia ecc....ti seguo perchè ho visto alcuni suggerimenti che non voglio perdere.Ciao e un caro saluto Lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lia, benvenuta!
      Io non sono capace di lavorare a maglia...ma mi piacerebbe imparare. Tienimi informata sul tuo nuovo blog che ti seguo con piacere e, perchè no, avviare un scambio di idee?!?
      Grazie, a presto!
      Bacio,
      Sara

      Elimina
  2. Ciao, è un po' di tempo che mi diletto con il cucito creativo, a dire la verità sono un po' stufa... mi piacerebbe cucire qualcosa di utile per me e il tuo blog mi ispira. Ti seguo sempre, brava, continua così. Anna di "un filo di me" unfilopercucireblogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Anna, ti ringrazio. Sono felice che il mio blog ti sia utile, l'avevo pensato proprio per questo!!! Ti rilancio la palla...e se progettassimo insieme qualcosa di utile, come dici tu, e lo realizzassimo? Sarebbe divertente! Pensaci, sono seria.....
      Un abbraccio

      Elimina

Posta un commento