25 aprile 2014

From chocolate box to pincushion

Ciao ragazze!
Anche se in ritardo...buona S.Pasqua e, questa volta in tempo, buona festa della Liberazione!
In questi giorni sono stata piuttosto impegnata, oltre ai soliti impegni lavorativi....c'è in vista il matrimonio di mio fratello, che convolerà a giuste nozze con Claudia. Il mio abito da testimone è ovviamente opera della pregiatissima SARtoriA di Sara.... posterò l'outfit dopo il 16 maggio, la wedding date. 
In tutto questo... il blog ne risente e mi dispiace...ma leggo sui vostri che è mal comune...e mi consolo! Comunque, oggi il tema è il riciclo creativo...da scatola di cioccolatini a pincushion...o, più familiarmente, puntaspilli. 
La scatola che avevo si prestava, perché delle giuste dimensioni e graziosamente a forma di cuore.

Non ho modificato la base perché già carina e senza scritte. Mi sono concentrata sul coperchio e ho scelto una stoffa che potesse abbinarsi, ho poi ritagliato un pezzo di spugna e un pezzo di stoffa della forma del coperchio.

Ho quindi ricoperto il coperchio con spugna e stoffa, e incollato i lembi della stoffa sui bordi della scatoletta con la colla a caldo. Ho infine scelto una finitura per coprire il bordo non rifinito della scatoletta e l'ho incollata sempre con la colla a caldo.

Ecco l'opera finita...


...mi serviva proprio!



Con un sorriso,
Sara

2 commenti:

  1. Ciao Sara,
    non vedo l'ora di vedere l'abito che stai realizzando ^-^
    La tua scatolina punta spilli è un amore, mi piace tantissimo, sono strumenti utilissimi per chi cuce.
    E la vignetta finale è simpaticissima!!!
    A presto e un abbraccio
    Nunù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, a matrimonio passato lo posto, promesso! :-)
      Hai ragione, la scatolina è proprio utile perché oltre a puntaspilli, è anche porta bobine.
      Un abbraccio!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...