30 giugno 2016

Una stoffa per due lavori... e tre capi

Doppio, anzi triplo lavoro oggi...per due persone: per me e per mia mamma. Filo conduttore è una stoffa che ad entrambe è piaciuta molto, anche se in colori diversi. Si tratta di un cotone stampato arricchito da un filo di lurex argento che gli dà lucentezza. La stampa è la medesima, una sorta di quadrato, ma colore predominante è differente: blu per me e verde per mia mamma. Sicuramente molto estivo e particolare.


Per me ho cucito la gonna, per mia mamma il tubino. Il tubino è classico, leggermente svasato sul fondo.

La gonna invece ha tre grandi pieghe davanti e ha l'elastico su tutto il resto della vita. 
Work in progress
Come vedete dalle foto qui sotto, la gonna rimane a vita alta grazie alla stoffa che spunta al di sopra dell'elastico e si arriccia...come se fosse una carta di caramelle.

...e il terzo capo?!?
Eccolo, mon amie: è la camicetta. In puro cotone anch'essa, rosa come parte della gonna, con le maniche corte e un bottone diverso dall'altro.

L'avevo stirata bene, lo giuro.... ma ho avuto la brillante idea di fotografarla dopo lo shooting...e qualche piega si vede... Vabbè, dai, così si capisce che vivo veramente i capi che cucio e che non sono stati cuciti solo per il manichino...

...anche se la posa sembra quella...

Ciaooooo,
Sara

22 giugno 2016

Borsa Summer

Borsa Summer, parafrasando una grande della canzone, il post di oggi ci catapulta nell'estate. Considerando il fatto che siamo quasi a fine giugno, direi che era ora!
Il caldo sembra arrivato e il sole, che da qualche giorno splende sulle nostre teste, mi ha ispirato il lavoro di oggi. 
Si tratta di una grande borsa morbida in cotone a righe con inserto in jeans e pizzo, che si presta ad essere portata sia al mare che in città.


Ho decorato l'inserto in jeans, ricamando il simbolo dell'estate, l'ombrellone, con il piedino free motion e applicato la scritta Summer che è composta da lettere in ecopelle.

La borsa è corredata dalla sua pochette coordinata..

...ed è foderata e dotata di un comoda tasca doppia.

Ecco i materiali: tutti naturali.

La borsa misura 50cm di lunghezza x 40cm di altezza, 12cm di profondità.
La pochette misura 23cm di lunghezza x 14cm di altezza.

Ciaoooo,
Sara

14 giugno 2016

Turchese, giallo e bianco per il mio abito estivo ispirato al Mediterraneo

Si, si ci sono ancora...tra un punto e l'altro, ci sono!
Pronti per un nuovo lavoro? Oggi sono stata ispirata dai colori estivi per eccellenza: turchese, giallo e bianco...in una combinazione che ricorda le maioliche siciliane dipinte a mano. Quelle che fanno tanto Mediterraneo, i cui colori danzano nella luce accecante delle giornate estive e nella calura che profuma di limone e rosmarino...
Ho voglia di andare al mare, non so se si capisce... :-)

Dicevamo, le maioliche...proprio il disegno è quello che mi ha colpito di questa seta perchè sembra davvero dipinta a mano.
Subito ho pensato di cucirmi una gonna ma alla fine ho optato per un abito, "lungo quanto viene" (è un metodo poco scientifico ma funziona...) per non alterare l'effetto che tanto mi è piaciuto. Il davanti e il dietro hanno il medesimo disegno. 

Lo scollo si apre a V...

...ed è decorato con un cordoncino a cui ho attaccato due nappine, realizzate ad hoc.


Dopo questo tuffo nei colori dell'estate e questo viaggio nell'italianità che il mondo ci invidia, non sentite anche voi nell'aria il profumo di limone e di gelsomino?




Ciaooooo,
Sara

1 giugno 2016

Il kimono secondo me

Ciao care amiche,
pronte a viaggiare? Il lavoro di oggi ci porta lontano, nella terra del Sol Levante. Già in passato ho realizzato modelli di gusto giapponese (vedi qui, qui e qui) ma oggi mi sono spinta sul tradizionale, cucendo una sorta di mini Kimono....ovviamente rivisitato da me.

Ho utilizzato due scampoli di seta che acquistai tempo fa senza avere particolari ispirazioni tranne per il fatto che mi piacevano molto, uno dei due è uno shantung. In realtà, con quello a fiori pensavo di fare una gonna ma, come spesso accade, non mi fisso sull'abbinata stoffa/modello ma mi lascio ispirare dal momento e, se la seconda idea mi convince di più, parto senza pensarci troppo.

Tutti gli orli sono stati disegnati in forma e riportati, per accentuare il contrasto tra righe e fiori.




 Il davanti gioca con le due stoffe: fiori e righe, righe orizzontali e righe diagonali...

...mentre il dietro è realizzato in un unico pezzo a fiori.


Le maniche sono anch'esse bordate con lo shantung a righe.

Infine la cintura, cucita con gli stessi materiali del kimono
 

Sono molto soddisfatta e aspetto con ansia la prima occasione per indossarlo!!
Così rispondo anche a chi mi ha chiesto con fare tra lo stupito e l'interrogativo "Ma quando lo metti un kimono?" ma che domande...tutte le volte che c'ho voglia...!

Ciaooooo,
Sara
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...